MILA SCHON AUTUNNO – INVERNO 2019/20

   

mila schon fw 2019

 

Un foglio bianco.
Un’apertura di possibilità.
Mila ricomincia a Milano, dove tutto è iniziato.
Il modernismo di Mila Schön è senza tempo perché si è sempre mosso in accordo con i tempi. Adesso continua a farlo. Tornando allo spirito originario di una maison profondamente milanese, Mila Schön propone le virtù dinamiche del modernismo. Adesso. Moderno come sinonimo di classico, perché classico significa senza tempo.
Il classicismo di Mila coincide con il suo modernismo.
Abbigliamento moderno, accurato, semplice, efficace, senza sforzo.
Moderno come una lingua che combina l’esattezza con la bellezza, la precisione con l’anima.
Moderno come un guardaroba efficiente progettato per essere indossato in infinite combinazioni secondo desideri individuali. Abbigliamento modulare pensato per semplificare la vita moderna.
Un edit di capi senza data di scadenza, elementi costitutivi di una selezione in divenire che cresce organicamente una collezione dopo l’altra, seguendo un piano senza stagioni.
Una progressione, a partire da zero. Collection Zero è il riavvio.
L’approccio è semplice e sensoriale: i tagli puliti e le costruzioni double lasciano trasparire la bellezza del materiale – cachemire, lane, sete.
La bellezza del materiale, a sua volta, parla attraverso l’intensità del colore.
Tinte forti e compatte, o calde e naturali, invitano ad esplorare con le mani. I sensi sono stimolati all’unisono.
La line-up presenta cappotti, giacche, pullover; un abito; una gonna mini, midi o maxi; una giacca di maglia; una stola. Superfici unite, o righe ritmiche. Abiti come moduli di un discorso personale, progettati per adattarsi a funzioni e occasioni diverse, fluidamente.
Verità, onestà, utilità. Un’idea di lusso radicale: l’apparente anonimato che rende elegante la vita moderna.
“Di meno” è il mezzo e il messaggio: senza tempo, senza età, senza sforzo. A Milano.

Courtesy Emanuela Schmeidler press office

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER