ICEBERG FASHION SHOW SS20

   

 

La favola continua: il Direttore Creativo James Long celebra ancora una volta la donna, prendendo spunto dalla poesia Warning di Jenny Joseph.
La collezione Primavera/Estate 2020 è all’insegna della leggerezza, accompagnata da una grinta tutta femminile, quella di una donna che si sente perfettamente a suo agio con sé stessa.

I maxi-abiti “i” in tulle stampato vestono le sirene di ICEBERG, portandole sulla terraferma, mentre l’acqua del mare continua a luccicare sopra le scaglie opalescenti dei pantaloni rivestiti di paillettes.

Gli abiti in stile rash-guard con le maniche bianche si allungano in una morbida pinna plissettata sul davanti, oppure optano per un taglio corto, sportivo e slanciato riprendendo la sovrapposizione tra tulle e paillettes.
Gli accenti gialli fluorescenti si impongono sul bianco dei capi sportivi.

Le paillettes viola piovono su giacche monopetto e slip da bagno abbinati, una felpa di raso in tinta completa l’outfit. L’abito atletico ispirato al nuoto sincronizzato vince la medaglia d’oro.

La collezione va in scena nella meravigliosa cornice dei Bagni Misteriosi, uno storico centro balneare nel cuore di Milano risalente agli anni Trenta e restaurato di recente. I modelli sfilano sulle note del dj set di Siobhan Bell, scortati dalla performance dal vivo dell’artista anglo-nigeriana Tiwa Savage, la regina dell’afrobeat, che presenta il suo nuovo singolo 49-99.

Animata da uno spirito avventuroso, la sirena grunge di ICEBERG si presenta in un pied de poule alternativo a “i”, dove due elementi (un abito monopetto classico con pantaloni a gamba stretta o un paio di bermuda e una muta da surf), un costume da bagno jacquard lavorato a maglia e gli strati di tulle diventano un’ondata di rosso, rosa e giallo, da portare con accessori coordinati. Il classico maglione cartoon di ICEBERG si insinua con nonchalance tra gli strati.

Completamente sommerso dalla metropoli, il look osa ancora di più contrapponendo pinne rosa pallido a un nero cupo, o un costume rivestito di paillettes nere a un bomber di tulle. Il make-up e l’acconciatura strizzano l’occhio alle grafiche dei progetti di Zaha Hadid.

 

 

Courtesy GM PR Consulting

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER