GIANLUCA CAPANNOLO SS20

   

Parola chiave: Geometric Couture. E’ l’attrazione verso linee pulite ed essenziali a guidare la ricerca creativa di Gianluca Capannolo, che per la collezione Primavera / Estate 2020 ha attinto dalla sua passione per la pittura, dando voce ad un racconto intimo e personale.
E’ la corrente pittorica dell’astrattismo lirico ad ispirare il designer, in questa collezione come nelle sue opere su tela, e a guidarlo in una nuova elaborazione del cerchio e del quadrato, trademark stilistici della sua estetica.
Dalle trame corpose del tulle, lavorato a molteplici strati in contrasto ad effetto millefeuille, prendono forma abiti scultura dai volumi 3D. Morbidi satin scivolano sul corpo creando pieghe e volumi ricercati, frutto di calibrati tagli geometrici, o lavorano in coppia con il nylon tecnico sui nuovi impermeabili bicolore.

 

Gli immaginari evocati da Paul Klee e Vassily Kandinskij ispirano la palette cromatica della collezione, che spazia dalle tinte accese di verde, arancio, geranio, fuxia, smeraldo e azzurro esplorandone le possibili sfumature di rosa, turchese e verde acqua. I toni neutri cipria e sabbia s’intrecciano all’oro e a colori puri per comporre i filati lurex che impreziosiscono le proposte in Principe di Galles.

 

Dall’Europa al Nord America, l’arte ispira l’intera collezione, che omaggia nel suo secondo tema il lavoro della pittrice americana Georgia O’Keeffe.
E’ all’astrattismo delle sue pitture floreali che si rifanno le coloratissime stampe e i preziosi broccati su seta. Le influenze del Nuovo Messico e della città di Santa Fe, patria dell’artista, contaminano la collezione con vivaci macro righe, passamanerie dal sapore messicano, borse e cappelli che rievocano i luoghi di riferimento della pittrice.

 

Balze e maniche gigot rafforzano il racconto dei tessuti, tra cui spiccano le sete – stampate a macro fiori e righe, i broccati dai disegni floreali e l’Habutai – il popeline di cotone rigato e il canvas di cotone bordato di passamanerie.
La palette colore gioca con quella del tema precedente, contrapponendo i toni del bianco, cipria, oro e nero ai pigmenti del rosso, arancio, fuxia, bordeaux, ottanio e giallo.

 

Courtesy Attila & Co Press Office

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER